Home | Contatti | Condizioni | Ricette | Registrati | Privacy | Azienda | Help |



Parola chiave
Categoria
Regione


prodotti tipici



Bistecca Fiorentina di vitellone nel filetto

Toscana

La bistecca alla Fiorentina ha conquistato la ribalta mondiale. Ha avuto il funerale quando a causa dei noti problemi è stata vietata la vendita di quelle con l’osso spinale, e sono in corso grandi feste ora che le autorità hanno tolto le restrizioni.

Quella che proponiamo “Buona per davvero” è una bistecca di circa 1,5 Kg. “Ni Filetto” come diciamo a Firenze, di quelle che stanno ritte e che hanno l’osso a forma di T. Di certo un buongustaio non ha bisogno di consigli per la cottura, ma se dovessero servire ecco qua: Tenete la bistecca a temperatura ambiente per almeno 3 ore prima della cottura. Preparate una brace abbondante e forte, con legno di quercia, d’olivo o con carbone vegetale, ponetevi la griglia e dopo almeno 4/5 minuti, quando è bella calda adagiatevi la bistecca. Mi raccomando, non aggiungete nulla, ne sale ne pepe, dopo circa 5 minuti rigirate la bistecca avendo cura di non bucarla, quindi non usate il forchettone, ma una spatola, altri 4/5 minuti ed il gioco è fatto. Ora ponetela in un piattone caldo. Pepate e salate, tagliate e servite subito Secondo me era il cibo degli Dei che forse non erano vegetariani. C’è una corrente di pensiero che suggerisce di aggiungere un filo d’olio extravergine a fine cottura, personalmente la preferisco senza, ma provate e decidete. Il contorno tradizionale, “La su morte” come si dice a Firenze, sarebbero i fagioli bianchi, magari cotti al fiasco, cuocerli al fiasco è un po’ complicato, ma fiasco o non fiasco i fagioli cannellini ci stanno “di molto, ma di molto bene”.

  • Bistecca nel filetto del peso di circa 1,5 Kg.


  • Novità
    prezzo €: 48,00
    Q.tà 


    Home | Contatti | Condizioni | Ricette | Registrati | Privacy | Azienda | Help |
                   Megacom Srl - P.Iva 05031810483